Futon per bambini

Lettino a terra per crescere bambini forti e indipendenti

Crescere a partire dal letto

Se la cicogna è in arrivo


L’arrivo di un nuovo membro in famiglia è legato a diverse esperienze e preparativi emozionanti per garantire il massimo comfort al bambino. Quindi, è anche con la massima pazienza che si prepara e dispone l’arredamento della sua cameretta.
Le tendenze attuali sono orientate allo sviluppo di una stanza che si ispira al metodo Montessoriano, un metodo pedagogico che promuove l’indipendenza e l’apprendimento del bambino attraverso l’esperienza. Fulcro della stanza, il lettino futon rigorosamente posto a terra.

Lasciati ispirare dal metodo Montessori

Se non hai familiarità con il metodo Montessori, l’idea di dormire a stretto contatto con il pavimento potrebbe sembrarti sorprendente. La maggior parte di noi occidentali è stata abituata per decenni al fatto che un bimbo debba necessariamente dormire in una culla, e così l’idea di lettini per bambini praticamente per terra ci può spaventare. E invece tieniti pronto a cambiare idea e scoprire i diversi vantaggi del lettino futon!

Quali sono i valori della pedagogia Montessori?

Il metodo educativo Montessori ha le sue origini nel 1909 e prende il nome dalla sua inventrice Maria Montessori – educatrice, pedagogista, medico, neuropsichiatra infantile, filosofa e scienziata italiana che ha dedicato la sua vita allo studio delle capacità del bambino che lei considera illimitate. Secondo la filosofia Montessori, ogni bambino è dotato di un enorme potenziale per imparare e crescere al proprio ritmo. Montessori identifica l’esistenza di periodi diversi (“periodi sensibili”) che caratterizzano lo sviluppo del bambino. Conoscenza approfondita di ciascuno di questi periodi ci permette di adattare l’ambiente alle esigenze del bambino. Il risultato: stimolazione delle proprie capacità fisiche, mentali e spirituali.

Montessori parte dall’idea che il bambino non ha sempre bisogno di accompagnamento nella scoperta del mondo circostante. In questo modo, vediamo il famoso concetto “Segui il bambino”.

Quest’ultimo obbedisce ad alcuni principi chiave:

  • Libertà di movimento : dai al bambino la possibilità di spostarsi facilmente; liberare lo spazio di qualsiasi oggetto inutile per consentire al bambino di esplorare il suo ambiente in libertà;
  • Libertà di scelta: i bambini sono guidati dalla loro curiosità e dovrebbero essere lasciati liberi di fare le proprie scelte;
  • Promozione dell’indipendenza : fin da un’età molto giovane, il bambino deve imparare ad agire autonomamente; quindi, tutti i mobili nella stanza del bambino devono essere alla sua altezza in modo che possa scoprire il mondo a suo piacimento; questo gli permette di fare i suoi primi passi verso azioni autonome: come per esempio, prendere un libro dallo scaffale o un vestito senza chiedere necessariamente il permesso ai genitori;
  • Ordine e semplicità : l’ambiente ben organizzato e  semplice promuovono l’apprendimento indipendente.


Gli elementi che non devono mai mancare in una cameretta stile Montessori sono: futon sul pavimento, specchio ad altezza bambino, piccola sedia e scrivania, un mobiletto basso possibilmente aperto, tappeto da gioco o stuoie, stendardi fai-da-te per un tocco decorativo di valore emotivo.

 

 

Qual è la differenza tra un lettino futon stile Montessoriano ed un lettino tradizionale?

Il requisito fondamentale che rende un lettino futon diverso dai tradizionali lettini con sbarre è la sua altezza, tarata in modo tale da far sì che il bambino possa accedervi ed allontanarsene in totale autonomia: materasso compreso non supera di norma i 20-25 cm dal pavimento. Un letto tradizionale limiterebbe il movimento e di conseguenza impedirebbe di prendere decisioni indipendenti.
Con un lettino futon adagiato a terra invece, il bambino, non appena diventa autonomo, potrà salire e scendere senza bisogno di aiuto; inoltre, grazie all’assenza delle sbarre o spondine, sarà completamente libero di guardarsi intorno senza ostacoli alla sua visuale. Il metodo Montessori consiglia di introdurre il lettino tra i 18 e i 24 mesi. È in questo periodo che il bambino comincia a muoversi in autonomia. Molti genitori si chiedono se sia una scelta sicura. Sì, a patto che la stanza sia a prova di bambino.

Inoltre, il futon 100% cotone traspirante, garantisce ai vostri piccoli la possibilità di dormire in modo rilassato e tranquillo, raccogliendo le energie necessarie per far fronte ad un altra impegnativa giornata di giochi.

Perchè consigliamo anche il tatami?

Per completare l’opera, sotto il futon consigliamo di stendere il tatami, la tradizionale stuoia giapponese; oltre a proteggerlo dalla polvere, lo isola dall’umidità del pavimento, lo alza poi di quel poco che serve al bambino a non respirare la polvere che inevitabilmente si trova nei pavimenti delle case.
I Tatami vengono confezionati con stoppe di riso, rese uniformi e legate con una corda robusta, raggiungono lo spessore di 5.5 cm e sono rivestiti esternamente in giunco.
Quando si cammina sul tatami esso cede leggermente alla pressione del piede nudo.


Nel nostro punto vendita a Vicenza potrai trovare e provare molte variazioni sul tema Futon per bambini partendo dal classico giapponese, in cotone, leggero, da riporre dopo l’utilizzo, sino ai più articolati in cui vengono sovrapposti strati di cocco, puro cotone e lattice Talalay, definito il “lattice eterno” per la sua particolare lavorazione. Dimensione e spessore personalizzabili in base alle vostre esigenze!

Futon ma non solo! Materassi con i migliori materiali sul mercato: traspiranti, antidecubito, anallergici, garantiti nel tempo, termoregolanti, antiacaro, rinfrescanti, ergonomici, antibatterici…

Vuoi provare tu stesso a stenderti sui nostri futon? Vieni a trovarci nel nostro punto vendita a Vicenza
contattaci

 


è natura – arredamento ecologico e materassi di 1° qualità
Viale Trento, 11/21, 36100 Vicenza VI – Tel: 0444 321222